TROVA e PRENOTA la tua crociera

 
Sicurezza a bordo

Sicurezza a bordo

Sicurezza a bordo

Per Celebrity Cruises e tutto il gruppo Royal Caribbean International, la sicurezza degli ospiti e dell'equipaggio rappresenta una priorità ed è alla base di ogni nostra attività. Il registro di sicurezza delle attività navali mostra con trasparenza l’impegno che la compagnia ha profuso in 42 anni di storia, nel garantire la sicurezza di milioni di ospiti e di membri dell'equipaggo che sono saliti a bordo delle nostre navi.

Le misure che prendiamo, sono molteplici e spesso superano quanto richiesto effettivamente dalle autorità. E' naturale che sia così per una compagnia da sempre votata all'innovazione. 

All’inizio di ogni crociera, tutti gli ospiti e i membri dell’equipaggio devono partecipare a una esercitazione di sicurezza, conosciuta anche come “muster drill” attraverso la quale gli ospiti imparano cosa devono fare e dove devono andare nello sfortunato caso in cui si presenti una situazione di emergenza. L'obiettivo è quello di far memorizzare a tutti i passeggeri il percorso che conduce ognuno di loro verso un punto di raccolta. Maggiori informazioni su come si svolge un'esercitazione a bordo si trovano più avanti in questa stessa pagina.

Per essere sicuri che nessuno possa dimenticare qual'è il proprio punto di raccolta lo stampiamo sul badge personale di ogni passeggero, lo stesso che serve come documento, moneta e chiave della propria cabina. Inoltre i punti di raccolta sono indicati chiaramente sul retro delle porte di ingresso di ogni cabina.

Oltre all’esercitazione di sicurezza per i passeggeri, tutti coloro che lavorano a bordo si preparano con esercitazioni settimanali, mensili e annuali su ogni singola nave, portando a termine diversi addestramenti, certificazioni e procedure per gestire diversi scenari di emergenza, incluse quelle di evacuazione della nave. 

Tutte le navi Celebrity Cruises hanno il numero sufficiente di scialuppe di salvataggio per ospitare ogni passeggero e ogni membro dell’equipaggio presente a bordo più un contingente addizionale di riserva.

Tutte le nostre navi sono progettate e messe in opera seguendo le strette direttive dell’ International Maritime Organization, l’organizzazione statunitense che dispone gli standard globali per la sicurezza e le operazioni a bordo di una nave da crociera. Questi standard globali sono codificati nel documento: Safety of Life at Sea (SOLAS) Convention. 

Questo tipo di regolamentazioni sono minuziose e rigorose, ma spesso andiamo oltre disponendo sulle nostre navi ulteriori misure di sicurezza ad esempio con provvigioni supplementari di medicinali o di componenti per le riparazioni meccaniche e gli strumenti di navigazione che di per sè non sarebbero richieste.

Inoltre, le nostre navi, ovunque navighino nel mondo, rispettano i parametri dettati dal U.S. Cruise Vessel Security and Safety Act (CVSSA), che regolano moltissimi parametri come l’altezza delle ringhiere e dei parapetti, il controllo degli accessi, le TV a circuito chiuso, i medicinali di Primo Soccorso, il registro pubbico degli atti illegali e la preparazione dell’equipaggio a diverse eventualità di emergenza.

Il Gruppo Royal Caribbean lavora a stretto contatto con le autorità preposte per migliorare le leggi sulla sicurezza, e partecipa regolarmente ai dibattiti e agli studi sul tema per aggiornare i legislatori sulle pratiche correnti e offrire le proprie prospettive sulle evoluzioni future degli standard di sicurezza nel mondo.

Le autorità dei paesi dei quail le nostre navi battono bandiera e gli altri corpi di regolamentazione marittima, come ad esempio la Guardia Costiera, di ogni Paese che le nostre navi visitano, ispezionano regolarmente tutte le navi della flotta. Queste ispezioni sono mirate a controllare il corretto adeguamento dell’equipaggiamento di salvataggio e sicurezza alle normative locali e la presenza dei dispositivi di protezione nei vari ambienti della nave. Gli ispettori, in questo senso, hanno il compito di impedire che le nostre navi salpino se non aderiscono completamente alla regolamentazione richiesta.

Un altro tipo di ispezione (ti carattere più continuativo) è compiuto da due sistemi di audit specializzati nelle attività marittime (uno interno e uno esterno alla Compagnia) che ci aiutano a rimanere vigili, ad operare con sicurezza sulle navi e a mantenere efficienti i sistemi e le procedure di bordo. 

Che cos'è un'esercitazione di sicurezza?

L'esercitazione di sicurezza è un esercizio obbligatorio che ha l'obiettivo di far conoscere a tutti gli ospiti ed all’equipaggio, il punto di raccolta  in cui ci si deve radunare in caso di eventi di emergenza. Durante questa esercitazione, vengono mostrate tutte le informazioni sulla sicurezza (ad esempio, come indossare un giubbotto di salvataggio).

Le linee guida della Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare (SOLAS) richiedono che l’esercitazione di  sicurezza venga eseguita  entro 24 ore dalla partenza di una nave dal suo porto d'imbarco. L’esercitazione di sicurezza per gli ospiti di tutte le navi della nostra flotta viene eseguita tra i  30 e i 60 minuti prima della partenza dal porto di imbarco.

Le comunicazioni inerenti alle procedure di sicurezza e alla collocazione dei punti di raccolta sono eseguite in Inglese o nella lingua ufficiale della nave. Le comunicazioni vengono in oltre eseguite in altre lingue nel caso in cui a bordo vi sia un alto numero di passeggeri che non parla Inglese.
Su alcune partenze, le comunicazioni possono essere fatte nella lingua parlata nel Paese del porto di partenza, seguita poi dalla comunicazione in Inglese e da eventuali altre lingue.

Gli ospiti non devono indossare i giubbotti di salvataggio durante l’esercitazione di sicurezza. I giubbotti vengono consegnati dai membri dell'equipaggio, solo nell'improbabile caso di un'emergenza, una volta giunti nei punti di raccolta.

Durante le esercitazioni gli ospiti imparano come raggiungere i punti di raccolta e a riconoscere la sirena che indica l'inzio della procedura.

Allestire e memorizzare i punti di raccolta riduce le possibilità che si creino situazioni di affollamento e diminuisce i tempi di raduno. In questo modo, inoltre, gli ospiti, nel caso si trovino in un’altra parte della nave non devono tornare nelle proprie cabine per recuperare i giubbotti di salvataggio.

Nell'improbabile caso di emergenza, uno degli aspetti più importanti è quello di garantire la sicurezza a tutte le persone a bordo, e questo processo facilita questa responsabilità. 

Il settore delle crociere è un settore fortemente regolamentato, e la sicurezza dei nostri ospiti e del nostro equipaggio è sempre stata la nostra massima priorità.

• Tutte le navi da crociera sono progettate e gestite in conformità  a severi requisiti dettati dall'Organizzazione marittima internazionale, l'agenzia dell'ONU che obbliga a rispettare gli standard globali per la sicurezza e la gestione delle navi da crociera attraverso l'adozione di trattati, regolamenti e delibere, codificata nella convenzione della “Salvaguardia della vita umana in mare” (SOLAS).

• Norme relative alla sicurezza e requisiti sono rigorosi - e spesso andiamo oltre e al di sopra di ciò che è richiesto, ad esempio, portando backup di dispositivi meccanici, di navigazione e sicurezza.

• I membri dell’equipaggio delle nostre navi oltre ad essere certificati, intraprendono un approfondito training e periodiche esercitazioni in modo da poter affrontare prontamente eventuali situazioni di emergenza, compresa la formazione sulle procedure di evacuazione della nave.

Tutti i nostri ufficiali ricevono un training specializzato, e ogni membro dell'equipaggio partecipa a sessioni di formazione sulla sicurezza in modo da essere pronti ad affrontare in modo rapido ed efficace le eventuali situazioni di emergenza.
Vengono effettuate inoltre a bordo delle nostre navi, esercitazioni periodiche (settimanali, mensili e annuali) in modo che il nostro personale sia sempre pronto ad affrontare qualsiasi imprevisto.
A bordo delle nostre navi è presente personale altamente qualificato, in grado di gestire gli avanzati sistemi di sicurezza e anti-incendio presenti a bordo. 

Il numero di scialuppe varia da nave a nave. In ogni caso, tutte le nostre navi hanno a bordo un numero di scialuppe con capienza pari al numero degli ospiti a bordo più una riserva aggiuntiva, imposta per legge.

La procedura di sicurezza prevede che il nostro personale accompagni i bambini al punto di raccolta, dove potranno riunirsi con i loro familiari. 
Nell’eventualità, sarà cura degli ufficiali di bordo, dare comunicazione ai passeggeri, sul comportamento da mantenere e la collocazione dei punti di raccolta.
 
Durante le procedure di sicurezza parte dell’equipaggio (riconoscibile dal giubbotto ad alta visibilità) sarà adibito alla messa in sicurezza degli ospiti con disabilità.
In aggiunta all’equipaggio, è presente a bordo del personale altamente qualificato in modo da garantire assistenza agli ospiti con bisogni speciali.